Il servizio
Immagine del contenuto

Il Centro di Ascolto, ubicato nel quartiere San Paolo di Bari, presso la Sede Operativa Territoriale della Cooperativa Sociale C.A.P.S., in Via V.Ricchioni, 1, rappresenta dal 1991 un importante punto di riferimento per il territorio, sia per la popolazione residente, sia per le strutture istituzionali e non, che si avvalgono della collaborazione del C.A.P.S. nell’ambito di un lavoro di rete sempre più intenso e significativo.

Il Centro di Ascolto garantisce la presenza di due delle figure professionali principali:

  • 1 assistente sociale;
  • 1 psicologa.

Nell'ambito degli interventi di rete previsti dal D.P.R. 309/90 e della L. 328/2000, finalizzati alla Prevenzione, Cura, Riabilitazione delle Tossicodipendenze, i cui fondi dalla fine del 2007 sono confluiti nei Piani di Zona, nel corso degli anni, il Centro di Ascolto  è diventato uno strumento essenziale per le attività di prevenzione primaria (attività sul territorio) e di prevenzione secondaria (Centro Prima Accoglienza).
Il bacino di utenza del Centro di Ascolto comprende una larga fascia di persone che giungono alla struttura mediante invio da altri servizi (pubblici e privati), ed un’altra fascia, non meno esigua, di persone che spontaneamente si rivolgono al servizio.
L’obiettivo principale consiste nell'individuare e costruire interventi personalizzati che tengano conto delle caratteristiche della persona, del tipo di problema e del contesto ambientale in cui essa è inserita.
Nell’ottica dell’importanza di una progettualità pensata “ad hoc” si inserisce la proficuità del lavoro di rete, in cui è indispensabile la collaborazione con i servizi pubblici e privati coinvolti, presenti sul territorio.

L’utenza che si rivolge al Centro di Ascolto, risulta abbastanza differenziata, soprattutto nelle problematiche che la caratterizza.
Si possono individuare diverse aree d’intervento:

  • area personale – problemi di dipendenza patologica da sostanze stupefacenti , con relativa richiesta di inserimento in comunità, sempre concordato con il SER.T. territorialmente competente;
  • area penale – coinvolgimenti nell’area penale di soggetti tossicodipendenti e non;
  • area sociale - disagio relazionale su livelli differenti, per i quali si offre counseling e sostegno psicologico; devianza sociale e dispersione scolastica per la quale si provvede ad interventi mirati e concordati con le Circoscrizioni, le famiglie e le scuole presenti sul territorio;
  • area familiare - problematiche correlate a vicende familiari quali separazioni o divorzi, difficoltà di comunicazione e famiglie multiproblematiche);

Se è vero che target di azione della Sede Operativa Territoriale è l’intera popolazione, è anche vero che target privilegiato resta quello costituito dai più giovani e dalle rispettive figure di riferimento, genitori, insegnanti, educatori, ai quali si intende offrire competenze e professionalità utili per orientarsi in quelli che sono contesti e situazioni potenzialmente “a rischio”.
Tale proposta nasce dall’esigenza di affrontare il problema, più ampio, delle “dipendenze” su livelli differenti con tutti i soggetti coinvolti in un fenomeno che assume sempre di più connotazioni  di complessità.

Orario di apertura del Centro di Ascolto:

 

Lunedi

08.00 - 14.00

15.00 -17.00

Martedi

08.00 - 14.00

15.00 - 18.00

Mercoledi

08.00 - 14.00

Giovedi

08.00 - 14.00

15.00 - 18.00

Venerdi

08.00 - 14.00

 

 

 

 

Commenti: 0