Il servizio
Immagine del contenuto
Vai a P.I.S.

Servizio rivolto ad ogni aspetto dell'emergenza sociale: anziani, minori non accompagnati, disabili, adulti in difficoltà sociale e psico-sociale, famiglie, stranieri, persone senza dimora.

È inteso come supporto logistico e di sostegno sociale anche nei casi di emergenze di Protezione Civile, interfacciandosi con le differenti strutture del Comune e delle altre Istituzioni.

Il servizio di P.I.S. è gratuito, attivo 24 ore su 24 e può essere richiesto chiamando il numero 800-093470.

Il  piano di lavoro prevede la seguente articolazione:

  • Ricezione chiamata;
  • lettura del tipo di richiesta dell’utente con rilevazione del bisogno reale presente;
  • pianificazione intervento:                      
    • counselling telefonico;
    • raggiungimento chiamante;
  • valutazione globale della storia pregressa dell’utente o del nucleo familiare in rapporto ai servizi pubblici o privati venuti eventualmente a contatto con lo stesso;
  • predisposizione di un intervento a favore dell’utente integrato con gli operatori pubblici o privati eventualmente già a conoscenza del caso;
  • valutazione del contesto familiare e sociale nel quale è inserito l’utente con conseguente identificazione e utilizzo delle risorse ivi presenti idonee a rappresentare una rete di sostegno per lo stesso.

La richiesta di intervento potrà arrivare direttamente alla Sala Operativa del Pronto Intervento Sociale o, in alternativa, alla Sala Operativa della Polizia Municipale e da questa al Call Center della Sala Operativa del P.I.S.

Per garantire una maggiore efficacia del servizio, inoltre, si ricorre ad  una struttura di accoglienza residenziale del C.A.P.S., sita sul territorio di Bari, definita "chill house": si tratta, nello specifico, di un luogo dove è possibile riprendersi dallo stress dell’emergenza, ottenere risposte ai bisogni primari, sostegno e aiuto, pronta accoglienza, a partire dalla quale attivare il trasferimento in altre strutture residenziali, in accordo con i referenti istituzionali. In altri termini, la chill house rappresenta un alloggio di prontissima accoglienza, che consente un accudimento alimentare e igienico-sanitario temporaneo. E' prevista la possibilità di accogliere, in casi di estrema necessità e di impossibilità di un supporto della rete informale e istituzionale, un massimo di 6 persone, che abbiano requisiti di compatibilità fra loro, per un periodo compreso tra uno e otto giorni.

Al fine di rendere operativo il Servizio, l’Amministrazione Comunale ha stipulato protocolli d’intesa con la Polizia Municipale e l’ASL. Sono stati attivati contatti, inoltre, con le altre Forze dell’Ordine e con le altre Istituzioni (118, Questura, Tribunale per i Minorenni), al fine di condividere le modalità operative.

Commenti: 0