Il servizio
Immagine del contenuto
Vai a SoleLuna

L'alloggio sociale per adulti in difficoltà “SoleLuna” , attivo dal 2002, rappresenta un concreto punto di riferimento per coloro che si interessano alle problematiche delle persone senza dimora e al disagio adulto.

SoleLuna accoglie fino ad un massimo di 10 ospiti, per un periodo compreso tra i tre ed i sei mesi.

L’approccio adottato dall’équipe dell'alloggio sociale per adulti in difficoltà “SoleLuna” è orientato alla riduzione del danno, ai problemi del disagio e della marginalità.

In base alle esigenze espresse dagli ospiti si perseguono i seguenti obiettivi:

  • interventi individualizzati sul singolo caso, in particolare soddisfacimento dei bisogni primari del soggetto, quali alloggio, accoglienza, nutrizione adeguata, cura di sé e cura degli spazi in comune, per un graduale progetto di reinserimento sociale, attraverso percorsi di autonomia;            
  • indirizzare l’ emergenza verso percorsi che non creino a loro volta situazioni di marginalità;
    attivare misure pluridimensionali e flessibili sia su ogni singolo caso che da un punto di vista contestuale, con un’appropriata diversificazione dei luoghi e delle offerte di ospitalità (giornaliera, temporanea, semistabile e stabile);
  • individuare, attraverso “buone prassi” tra l’équipe della Casa e le strutture socio-assistenziali, le persone che maggiormente sono sensibili e deputate ad un’azione di recupero sociale, condividendo programmi e percorsi individualizzati, per meglio orientare la reinclusione nel tessuto sociale e/o familiare.

SoleLuna garantisce i seguenti servizi:

  • alloggio notturno residenziale;
  • impianti igienici e servizio doccia;
  • servizio cucina (mensa);
  • deposito effetti e bagagli personali;
  • magazzino vestiario;
  • servizio di lavanderia;
  • ala di soggiorno con attrezzatura ricreativa;
  • interventi di animazione e supporto agli scambi interpersonali;
  • counselling psicologico;
  • orientamento socio-lavorativo;
  • servizio di accompagnamento;
  • lavoro di rete con tutti le agenzie socio-assistenziali e sanitari del territorio;
  • lavoro di rete con il Centro Diurno “Area 51”.

Commenti: 0